Linee guida del progetto di ricerca Yoga della Risata – Laughter Yoga University

Destinatari: Nuovi partecipanti alle sessioni di yoga della risata che non abbiamo mai praticato Yoga della Risata negli ultimi 2 anni (possiamo inserire che non devono essere affetti da patologie invalidanti es. disabilità cognitive o altro in quanto devono essere in grado di auto-somministrarsi il test)
Obietti specifici: Verificare gli effetti che la partecipazione allo yoga della risata ha su un’ampia gamma di problemi psicologici, esplorare i benefici della pratica di questa disciplina nella popolazione italiana.
Metodologia: il conduttore del club dalla risata consegnerà ai nuovi una busta con un codice univoco che identifica il partecipante, il questionario con relativa busta per la restituzione, la lettera di spiegazione del progetto con la relativa informativa sul trattamento dati. Non è necessario far firmare il consenso al trattamento dei dati perché i questionari sono anonimi, ma consigliamo al conduttore di tenere una copia della lettera del progetto firmata dal partecipante e datata per sapere chi ha deciso di aderire e quando il leader deve consegnare i questionari successivi. Per mantenere l’anonimato, la busta contenente il questionario, che sarà restituita al leader del club, non dovrà riportare all’esterno informazioni che permettano l’identificazione del partecipante. Il codice univoco che identifica il partecipante sarà consegnato solo al partecipante, il conduttore non ne conserverà una copia. La durata di ciascuna seduta dovrà essere minimo di un’ora e dovrà avere le caratteristiche della sessione tipo indicata nell’allegato “A”. Sarà cura del leader distribuire i questionari nei tempi corretti, indicando sul questionario stesso (in alto a destra) se si tratta della prima somministrazione, della seconda, della terza o del follow-up a 6 mesi dall’inizio della sperimentazione. Le risposte fornite al test dovranno poi essere riportate nel database che vi verrà messo a disposizioni on-line e il materiale cartaceo conservato ordinatamente e suddiviso per codice test. Per chi fosse in grado di è possibile rispondere al test direttamente on-line a questo URL
Il codice test assegnato sarà composto dalla sigla della provincia del club, il codice conduttore e il codice del partecipante al test. I dati saranno poi elaborati statisticamente con il software SPSS. I risultati saranno poi resti disponibili in forma aggregata.
Valutazione : somministrazione del test SCL 90 al primo incontro, dopo un mese e dopo 2 mesi. Follow-up: quattro mesi dal termine per verificare la persistenza del cambiamento
Materiali necessari : questionari, lettera progetto, materiale d’ufficio
Referenti Progetto: Dott.ssa Ester Rizzi (Psicologa) – Dott.ssa Crespolini Rosangela – Dott.ssa Pieri Francesca