L’unica patologia che fa stare bene. Patologia che fa stare bene?????

Salvo rare eccezioni viviamo perennemente sotto stress e così siamo bravissimi a “vedere” sempre il bicchiere mezzo vuoto. Così del termine “pathos” vediamo solo il lato negativo, quello della malattia e della sofferenza, ma pathos ha propriamente anche il significato di emozione ecco perché HappyDemia è la patologia che fa stare bene. Meglio ancora, con HappyDemia impari addirittura ad essere felice.

Anche riguardo al termine felicità è necessario fare una precisazione: ci hanno insegnato ad usare questo termine quando siamo inondati da un’emozione costruttiva come la gioia, il piacere, l’eccitazione, ma il termine felicità indica qualcosa di ben diverso da un’ emozione. Le emozioni, per loro natura hanno una vita breve. È stato grazie a questo insegnamento che siamo soliti pensare alla felicità come ad un’emozione passeggera e ciò nonostante ci stressiamo a rincorrere qualche momento di piacere, di entusiasmo o di eccitazione che ben poco hanno a che fare con la felicità.

La Felicità, dal latino felix= prospero, fruttifero, rigoglioso è una vera e propria competenza che ognuno di noi può portare nella propria quotidianità e come quando hai imparato ad andare in bicicletta poi lo sai fare per sempre, allo stesso modo quando impari ad essere felice, lo sei tutti i giorni.

Ma a che cosa serve imparare ad essere felici?

Ancora una volta gli insegnamenti ci hanno portato fuori strada. Siamo stati portati a credere che per essere felici dovremmo avere una vita senza problemi, ma finché saremo vivi avremo sempre dei problemi da risolvere, a volte saranno facili e a volte saranno difficili. Quando la vita ci pone di fronte ad un problema difficile da affrontare, siamo travolti da emozioni quali la paura, la rabbia, il dolore; per questo, molto spesso, il problema ci appare come insormontabile e fa crescere ancor più  paura, rabbia e dolore in un gorgo che può apparire senza fine.

Imparare ad essere felici significa imparare ad ascoltare le proprie emozioni e comprendere il loro linguaggio che ci indica proprio che cosa dobbiamo e possiamo fare per superare anche i problemi più difficili in modo sereno e costruttivo per una reale qualità della vita

Già lo aveva detto Aristotele più di 2000 anni fa affermando che “La felicità è il bene sommo per l’essere umano” e qualche secolo più tardi un altro filosofo, Severino Boezio confermava dicendo “La felicità è quel bene ottenuto il quale non se ne desiderano altri”.

Oggi questa intuizioni di antichi filosofi greco vengono confermata dai centri di ricerca delle Università di Berkeley, Chapel Hill, Pensylvania che studiano  l’essere umano come un tutto unico nel quale mente e corpo interagiscono continuamente tra di loro.

Con HappyDemia impari come con la mente puoi ordinare al corpo di attivare tutti quei processi che generano benessere fisico e psicologico per poter ascoltare, comprendere e seguire le indicazioni che ti vengono dalle emozioni.  Con HappyDemia impari come riconoscere nella vita di ogni giorno la possibilità di vivere tanti momenti di gioia, di serenità e di piacere per creare dentro di te tutto l’entusiasmo di cui avrai bisogno per superare i momenti difficili.

Ognuno dentro di sé ha tutte queste potenzialità che per anni sono state addormentate, si tratta solo di risvegliarle e di abituarsi ad impiegarle nella vita di tutti i giorni.

Per saperne di più su HappyDemia puoi andare a questo link, assistere gratuitamente ad alcune lezioni e leggere le testimonianze di chi ha già messo in pratica ciò che serve per prendersi l’HappyDemia; se invece preferisci leggere trovi tutto nel libro “Manuale di Felicità. Teoria e pratica – Da Homo Sapiens a  Homo Felix” che trovi a questo link.

Oggi come non mai la felicità è una scelta e ora sai anche che cosa fare per scegliere di essere felice.

Puoi contattarmi scrivendo a daniele@lpalestradellafelicita.com o visitando il mio blog https://www.cam.tv/danieleberti

A presto, con tanta Felicità

Daniele Berti